Antonella Anti è fotografa. Lavora a Verona come fotoreporter free-lance collaborando con quotidiani e riviste cartacei e online.


Le foto di Antonella Anti, sia che si tratti di quelle ”artistiche” che di quelle professionali, sembrano partire da un suo amore precipuo per la danza e quindi per il movimento, per la visione dinamica, per l’immagine fluida. Ma anche quando lei affronta uno dei generi tipici delle foto (il ritratto, il paesaggio, il reportage) non congela mai i soggetti per l’eternità, non cerca, come direbbe Calvino, “l’irreperibilità di ciò che è stato e non può più essere messo in dubbio”. Lei non insegue “l’attimo decisivo”, ma lascia che gli attimi rimangano molteplici, attivi, transitivi. Si direbbe che il suo occhio ambisca immancabilmente alla vita aldilà della “morte” che ogni foto contiene irreparabilmente in sè. In lei la passione per l’obiettivo pare un fatto naturale, quasi fisiologico: la macchina fotografica è una sua seconda vista che coglie la realtà in maniera spontanea, continuativa, golosa. È come se anche un servizio documentario non assumesse un carattere commemorativo o nostalgico, non diventasse la testimonianza di un costume, di un gusto, di una cultura che si allontanano nel tempo, perché lei è lì a documentare un altro presente, un altro farsi delle cose, un altro passare di eventi.

Autodidatta, ma pronta ad affinare il suo stile, la sua tecnica, il suo linguaggio, collaborando con periodici come “Verona Live”, “Carnet”, “Abitare Verona” e quotidiani come “Il corriere di Verona”. La sua scuola non ha nulla di forzato, di imposto: nasce ogni giorni dalla strada, dal palco di un teatro, dal tavolo di una conferenza. Paradossalmente si potrebbe dire che è la realtà quotidiana, le figure che lei riprende che le fanno segno, che le insegnano a vedere. Lei cerca solo di capirle, di carpirle di “abitarle”.

Il sito di Antonella Anti è diventato un archivio dati, uno scrigno di immagini da vedere, da consultare, da acquistare. È un fondo di visioni che possono suggerire la richiesta di ulteriori Interventi personalizzati, adeguati ai propri specifici bisogni. (L.M.)

corro tanto e faccio foto… (A. A.)